martedì 11 maggio 2021

Non cercarmi fuori, non mi troverai. Cercami dentro ... è lì che sono, battendo in te.

Cristian Paganoni

star 
NIPEA - Nutriti di Informazioni Positive e Alternative 
Super NIPEA

Dio avrebbe detto:

Smetti di pregare e di batterti il petto!
Quello che voglio che tu faccia è uscire nel mondo per goderti la vita.
Voglio che ti diverta, che canti, che ti diverta e goda di tutto ciò che ho fatto per te.

Smetti di andare in quei templi cupi, bui e freddi che ti sei costruito e che dici che sono la mia casa!
La mia casa è la montagna, è nei boschi, nei fiumi, nei laghi, nelle spiagge. È lì che vivo ed è lì che esprimo il mio amore per te.

Smetti di incolparmi per la tua miserabile vita; non ti ho mai detto che ci fosse niente di sbagliato in te o che eri un peccatore, o che la tua sessualità era una cosa cattiva!
Il sesso è un dono che ti ho fatto e con cui puoi esprimere il tuo amore, la tua estasi, la tua gioia. Quindi non incolparmi per tutto ciò per cui sei stato portato a credere.

Smetti di leggere supposte scritture che non hanno nulla a che fare con me.
Se non riesci a leggermi all'alba, in un paesaggio, negli occhi dei tuoi amici, negli occhi di tuo figlio ...
Non mi troverai in nessun libro!
Fidati di me e smetti di chiedermelo. Mi dirai forse, come fare il mio lavoro?

Smetti di aver paura di me. Non ti giudico, non ti critico, non mi arrabbio, non ti disturbo, non ti punisco. Sono puro amore

Smetti di chiedermi perdono, non c'è niente da perdonare. Se ti ho creato ... ti ho riempito di passioni, limitazioni, piaceri, sentimenti, bisogni, incongruenze ... del libero arbitrio. Come posso biasimarti se rispondi a qualcosa che ti ho messo? Come posso punirti per essere come sei, se sono io quello che ti ha fatto? Pensi che potrei creare un posto per bruciare tutti i miei figli che si comportano male, per il resto dell'eternità?
Che tipo di Dio può farlo?

Dimentica qualsiasi tipo di comandamento, qualsiasi tipo di legge; quelli sono trucchi per manipolarti, per controllarti, che creano solo colpa in te.

Rispetta i tuoi coetanei e non fare ciò che non vuoi per te stesso. Tutto ciò che chiedo è che presti attenzione alla tua vita, che la tua attenzione sia la tua guida.

Mia amata, amato, questa vita non è una prova, né una scala, né un passo nel cammino, né un saggio da mostrare, né un preludio al paradiso. Questa vita è l'unica cosa qui e ora, e l'unica cosa di cui hai bisogno.

Ti ho reso assolutamente libero, non ci sono premi o punizioni, né peccati o virtù, nessuno porta un distintivo, nessuno porta un registro dei buoni e dei cattivi.
Sei assolutamente libero di creare un paradiso o un inferno nella tua vita.

Non potrei dirti se c'è qualcosa dopo questa vita, ma posso darti qualche consiglio. Vivi come se non ci fosse. Come se questa fosse la tua unica possibilità di godere, di amare, di esistere.

Quindi, se non c'è nulla, allora ti sarà piaciuta l'opportunità che ti ho dato. E se sì, assicurati che non ti chiederò se ti sei comportato bene o male, invece ti chiederò: “Ti è piaciuto? Ti sei divertito Cosa ti è piaciuto di più? Che cosa hai imparato?”

Smetti di credere in me; Credere è opinare, indovinare, immaginare. Non voglio che tu creda in me, voglio che tu mi senta. Voglio che tu mi senta quando baci la tua amata, quando vesti la tua piccola figlia, quando accarezzi il tuo cane, quando fai il bagno in mare.

Smetti di lodarmi, che tipo di Dio egoista pensi che io sia?

Sono annoiato dal fatto che mi lodino, sono stanco di essere ringraziato. Ti senti grato? Dimostralo prendendoti cura di te, della tua salute, delle tue relazioni, del mondo. Ti senti osservato? sopraffatto? ... Esprimi la tua gioia! Questo è il modo di lodarmi.

Smetti di complicare le cose e di ripetere come un pappagallo ciò che ti è stato insegnato su di me.

L'unica cosa certa è che sei qui, che sei vivo, che questo mondo è pieno di meraviglie.

Perché hai bisogno di ancor più miracoli? Perché così tante spiegazioni?

Non cercarmi fuori, non mi troverai. Cercami dentro ... è lì che sono, battendo in te.”

- Spinoza-

Audiolibro di Miguel Ruiz - I Quattro Accordi. Guida Pratica alla Libert...

Gli esseri umani vivono in un perenne stato di sogno. Sognano quando il cervello dorme, ma anche quando è sveglio. Hanno saputo creare un grande sogno esteriore, il "sogno della società", costituito da innumerevoli sogni personali, familiari e di comunità. Questo sogno esteriore possiede una grande quantità di regole che ci sono state inculcate fin dalla nascita. Abbiamo così imparato come comportarci in una data società, cosa credere, cosa è bene e cosa è male, bello o brutto, giusto o sbagliato. Non abbiamo scelto queste credenze e queste regole; ci siamo nati e le abbiamo apprese secondo un processo di "addomesticamento" in cui le informazioni sono passate dal sogno esteriore a quello interiore, andando a formare il nostro personale sistema di credenze. A questo punto non c'è più bisogno di "istruttori" esterni, giacché diventiamo noi stessi i nostri giudici. Tutto ciò che crediamo su noi stessi e sul mondo rientra in quel sogno interiore, che tuttavia ci è giunto dall'esterno e che ci impedisce di vederci per come siamo veramente. In questo illuminante volume, Don Miguel Ruiz ci rivela la fonte delle credenze autolimitanti che ci privano della gioia e che creano inutili sofferenze. Basato sull'antica saggezza tolteca, 'I Quattro Accordi' offre una valido codice di condotta che può rapidamente trasformare la nostra vita in una nuova esperienza di libertà, di vera felicità e di amore. I libri di don Miguel Ruiz hanno venduto 9 milioni di copie e sono stati tradotti in 34 paesi. "Se avete letto I Quattro Accordi, sapete che ogni volta che qualcuno parla di voi parla di se stesso, e io penso che sia la pura verità".

Contenuto: Don Miguel Ruiz - I Quattro Accordi. Guida pratica alla libertà personale. Un libro di saggezza tolteca (Copyright 2018 Edizioni Il Punto d'Incontro)

lunedì 10 maggio 2021

Festa della mamma 10.05.2021

       Buongiorno e buona festa della mamma 
       a te che ci sei sempre, con forza e piena di amore 💕
      grazie mami! Feliz día de la madre ❤️❤️❤️Silvy

SIATE il MEGLIO ....siate il meglio di qualunque cosa siate. Cercate ardentemente di scoprire a che cosa siete chiamati. e poi mettetevi a farlo appassionatamente. 

----------------------------------------------------

Possiamo regalare tante cose alle persone per farle sentir bene e importanti gioielli, denaro, fiori ecc.

Ma l'unico modo per farle sentir bene e speciali  è importanti esserci ...sempre e comunque.   

A chi apre strade, ogni giorno.
A chi si dona.
A chi barcolla ma non molla. Mai.
A chi ama.
A chi vive e dà vita.
Al di là di dubbi, incertezze, paure.
A chi accoglie. E lo fa con il cuore e con le braccia.
A chi crede che il futuro nasce in un sorriso.
A chi sa che c'è una sola risposta
a ogni domanda.
A chi si fa Amore.
Perché questo significa

essere mamma.

Sapete perchè i bimbi litigano e poi vanno a giocare insieme ?? Perchè la loro felicità vale più del loro orgoglio. Cerchiamo di imparare qualcosa da loro. Rimaniamo eterni bambini.

----------------------------------------------------

Il corpo ha bisogno di riposo. La mente ha bisogno di pace. Il cuore ha bisogno di gioia.
------------------------------------------------------
Solo chi ha il coraggio di sbilanciarsi, di lasciare alcune delle proprie certezze, comprende la ricchezza del rinnovarsi.

------------------------------------------------------               
Cosa c'è di più bello che un bel giro in bike e poi andare a Cornè in casa Rosa e passare da papà ??? Per la festa della mamma il miglior modo di sentirsi Donna.




 

mercoledì 28 aprile 2021

Compleanno Aurelio 27.04.2021

sempre figo Aurelio 
sette giorni di cene a base di pesce 
al ristorante "BR&PR"
io amo la semplicità l'umiltà. l'amore è come un fiore se esso mette le radice solo in superficie no dura. Se le mette profonde durerà tutta la vita!! 
Viaggio di ritorno tristi. Nella vita non esistono 
certezze. Certo è soltanto ciò che abbiamo vissuto
Ma la strada del futuro è fatta di incertezze perchè
ciò che è incerto è l' essenza della vita.
Viaggio di andata felici.
Regalo per papà. 
Posso dimenticare una data, posso dimenticare un nome, posso dimenticare una password Ma mai e poi mai potrò dimenticarmi di te!
la vita mi ha insegnato che tutto cambia.. Gli amici, i sentimenti, le parole dette e le promesse fatte. Ma nonostante le delusioni e le avversità, io vado avanti più forte di prima. 
Perchè chi vive mettendo il propio cuore in quello che fa Barcolla la non Molla.
Passeggiata a Salinetas mattina presto. 

Cica sempre con noi.
Se era grande quello che hai superato sarà immenso quello che raggiungerai.

Nik al lavoro e noi al mare 

Col Renzo... l'hanno spostato

non ci siam fatti mancar nulla passeggiate a "gogo

I miei tesori, io vi vedrò sempre come i più bei regali della mia vita.
La piccola Venezia delle Canarie Mogan 

Mia nonna diceva sempre una capanna dove ridi è meglio di un castello dove piangi
visitar le serre è sempre un piacere per noi
piccoli ricordi portati a casa 
la foglia pelosa regalata a me da Silvia spero prenda.



 

lunedì 12 aprile 2021

papa' mi diceva

Papà mi diceva...
per capire chi è un buon amico
organizza una festa
fai una festa bellissima
prendi buone birre
e dei vini sopra i tredici
prendi del buon cibo
e che la musica di sottofondo
sia bella, che possa accogliere tutti
mettila alta
ma non troppo
lascia che i vostri dialoghi
non vengano coperti dagli assoli,
invita amici, mi diceva, invitane tanti,
invita tutti gli amici che conosci
e poi finita la festa
lascia che ognuno prenda la via
che preferisce,
non forzare nessuno a rimanere
non convincere
non prolungare mai la festa
che le feste hanno origini più antiche di noi,
sanno loro quando finire,
tu saluta e augura la buonanotte a tutti
e osserva
osserva bene chi di sua volontà
resta ad aiutarti,
chi ti aiuterà a lavare i piatti
chi ti aiuterà a rimettere a posto
a sistemare le cose,
questi,
saranno i tuoi buoni amici,
quelli che non ti staranno accanto
quando la musica e il vino
gioiranno con le tue buone lune,
i buoni amici
sono quelli che rimarranno
anche quando la tua vita
avrà da offrire solo briciole e disordine
e alla fine di tutto,
mi diceva papà
ricorda, alla fine di ogni bellissima festa
alla fine di ogni momento epico
di ogni grande successo
e di ogni impresa riuscita,
vedrai che accanto a te
resteranno sempre pochissime persone,
ma quelle pochissime
ricordalo sempre,
valgono tutto.

Cosa dice chi è nel Dojo

Cosa dice chi è nel Dojo (
Marcy Dossi
)

Sono due mesi che ho comperato il libro di allungati e respira e sono entrata a far parte di AYR .
Lo sport di fatica ha sempre fatto parte della mia vita.
Ho iniziato a farlo principalmente per la cura del mio corpo e per far vivere tante emozioni alla mia mente. Per anni mi sono divertita facendo gare di Bike, Bici da corsa , corsa in montagna, sci di fondo, alpinismo e triathlon.
Dopo un brutto incidente ho capito che dovevo rallentare e trovare nuovi obiettivi per star bene.
**Mi si è aperto un mondo “AYR”. **
**AYR quella pratica che mischia varie tecniche, yoga, postura, RESPIRO NATURALE (lo consiglio a tutti utile come la benzina nella macchina) ,emozioni, alimentazione, sfide, ecc. **
Le pratiche di Cristian che sto sperimentando nel “Dojo” mi fanno tutte sentire bene.
Per ora seguo il rigeneratore e il RESPIRO NATURALE. (Peccato non averlo conosciuto prima) la mattina.
Prima di andare a letto Mix pratiche base e ascolto le Coaching Dojane.
Da sportiva la stirata mi vien da far più volte al giorno. Fine allenamento faccio “allungamento muscolare attivo” !

*NON HO SMESSO I MIEI SPORT LI FACCIO CON UN'ALTRA MENTE. *

Il mio obiettivo principale è il respiro. Cerco di respirare solo col naso ascoltando il mio respiro.
Questo è fondamentale per una persona attiva come me capire il respiro dove ti può portare e migliorare.
Vorrei che tutte le persone traggano beneficio dal grande lavoro che Cristian ha fatto in questi anni e lo sta donando a noi.
**Dicono che la costanza premia io aggiungo bisogna partire e capire che è utile **dopo arriva la costanza e i benefici del lavoro svolto.
Tutti abbiamo un angelo custode noi abbiamo il “ Dojo”!

A PRESTO MARCY

Grazie 
Marcy Dossi
 per le tue belle parole!

domenica 11 aprile 2021

SEGA DI ALA CON MAX BDC!!!! PATONE E DINTORNI CON AURELIO !!!


Lo sport di fatica ha sempre fatto parte della mia vita.
Ho iniziato a farlo principalmente per la cura del mio corpo e per far vivere tante emozioni alla mia mente. Per anni mi sono divertita facendo gare di Bike, Bici da corsa , corsa in montagna, sci di fondo, alpinismo e triathlon.
Dopo un brutto incidente ho capito che dovevo rallentare e avere obiettivi diversi.

Le cose migliori del mondo non possono essere solo viste ma devono esser vissute.
la fatica mi ricarica sempre.“Sarebbe bello se la bicicletta potesse diventare lo strumento silenzioso ed efficace di una riconquista delle relazioni e dello scambio di parole e sorrisi!”
ORA SONO TUTTI AGONISTI TEMPI, SEGMENTI E  GLI AUTOMOBILISTI CI ODIANO!
“La vita è come la bicicletta; sta su perché va.” 
Eccoci in partenza a Sdruzina ci svestiamo e via a tutta .
Max è salito con me. Poi se ne andato ho pensato che si era stancato di andar piano. Poi mi accorgo all'ultimo sulla salita più dura che fa il fotografo. 
Quelli che vanno in bicicletta sanno che nella vita niente è mai piatto.

  
Sempre bello pedalare con Max. Io le sparo le mie cazzate e lui ride.   
   
     Arrivati in cima vestiti e giu a tutta che freddo e vento.
  
Max “In curva piegava così tanto che il problema non erano i moscerini, ma i lombrichi.” 

Non perdere la voglia di far fatica: io, correndo o pedalando ogni giorno, raggiungo uno stato di benessere e mi lascio alle spalle ogni malanno; i pensieri migliori li ho avuti mentre sudavo, e non conosco pensiero così gravoso da non poter essere lasciato alle spalle con una sudata… ma stando fermi si arriva sempre più vicini a sentirsi malati… Perciò basta uscire all'aria aperta e andrà tutto bene.

“Il mio rapporto con la bicicletta è sempre stato di parità: non uno sopra e l'altro sotto, ma tutti e due sopra o tutti e due sotto, dipende da chi cadeva per primo.” 


 



                                                      Cascata di Patone col bike.